Goodbye, October

7 novembre 2017
Blog post

Anche il vostro ottobre è volato via in un soffio? Io ancora non me ne capacito. Com’è che agosto sembra durare un secolo e mezzo mentre il mio mese preferito un battito di ciglia? La vita è ingiusta.

Ci eravamo lasciati con una lista di argomenti di cui volevo chiacchierare con voi. Se sul blog è probabile mia abbiate di nuovo data per dispersa, per lo meno ho ripreso con YouTube. Pare che più di una cosa alla volta non riesca a fare, ma ci sto lavorando, a partire dall’organizzazione. Intanto come regalo per il mio (imminente) compleanno il last century boy mi ha regalato un’agenda che bramavo da un sacco, la Erin Condren. Costa un botto, tanto che come minimo dovrebbe editare i post e i video per me, passare l’aspirapolvere e pulire i bagni.

Proprio perché voglio cercare di portare avanti i miei progetti con costanza ho deciso di non lanciarmi nella NaNo follia. Una parte di me è molto arrabbiata per questo. Perché è meraviglioso gettarsi a capofitto nella propria storia e scrivere, scrivere, scrivere come unica preoccupazione. So che c’è chi riesce a produrre tremila parole al giorno, lavorare 8 h, cucinare (e non scongelare) i pasti, badare a un paio di marmocchi e risolvere il problema del surriscaldamento globale.

Il mio unico super potere, invece, è dare aria ai soldi. 

Dunque, niente NaNo, altrimenti qui ci si rivedeva forse forse a gennaio. Quest’anno (uno dei più brutti della mia vita, va detto) i miei progetti hanno subito tanti di quegli stop che ormai non mi credono più quando prometto di dedicarmi a loro con costanza.  Me li vedo al bar a farsi uno spritz, fingendo di non sentirmi. Li capisco. M’impegnerò per dimostrare a me stessa il contrario, e per farcela avrò bisogno anche del vostro supporto. Ditemi di muovere il culo, ok? Con affetto, ma ditemelo.

Comunque, guardiamo il bicchiere mezzo pieno: il book haul dei libri che ho acquistato a Londra e uno speciale tutto vittoriano su Halloween. Sarà anche passato, ma le letture che vi propongo non hanno data di scadenza. E poi, l’autunno vero e proprio ha appena iniziato a fare sul serio e le provviste non sono mai troppe. Mai, checché ne dicano gli altri.

E voi come state? Vi siete mascherati per Halloween? Io, purtroppo, no… nessuna festa o bimbi da accompagnare a fare trick or treat. Mi sono vestita da me stessa, ecco: abito nero e rossetto dark (il mio preferito del momento, Topped with Brandy di Mac, ADOROH).

Ci vediamo venerdì con un nuovo video su un romanzo molto particolare, uno di quelli acquistati a Londra e che ha sollevato molta curiosità! Indovinate?

6 Comments

  • Patrizia

    7 novembre 2017 at 9:09 AM

    Ciao, sono sicura che il libro sarà qualcosa di molto vittoriano, almeno credo, conoscendoti un po’. Per Halloween non mi sono travestita in niente e nessuno ^_^ se non me stessa

    1. Pamela

      7 novembre 2017 at 11:41 PM

      Ciao Patrizia ^_^
      Io mi sono vestita solo una volta per una festicciola, divertendomi da matti 😉 di fatto, comunque, mantello a parte, il mio look autunno-inverno tipico non è poi così diverso XD
      In realtà non si tratta di un romanzo vittoriano, anche se è presente qualche riferimento!

  • Elisabetta

    7 novembre 2017 at 6:42 PM

    Eccomi, Pam, potevo forse mancare? Come ben sai, per Halloween mi sono mascherata e mi è pure toccato uscire in quello stato per accompagnare le mie ‘piccole’ a festeggiare in mezzo a un gruppo di bambini scalmanati che correvano ovunque come delle cavallette impazzite. Anche io amo molto ottobre, ma il mio mese preferito è Dicembre; sento ancora l’incanto del Natale, inoltre, come te, detesto il caldo rovente… Novembre invece è il mese del mio compleanno (ieri) e della mia cucciola (domani), quindi, nonostante io lo ritenga un po’ lugubre, è un periodo molto importante in famiglia. Tu quando li compi esattamente???
    Spero vivamente che ci parlerai presto di quel ‘librone nero’, Thornhill… Ha subito catturato la mia attenzione e voglio sapere come ti è sembrato.
    A presto
    Ely

    1. Pamela

      7 novembre 2017 at 11:57 PM

      Cara Ely!!
      Dai, i bimbi possono essere una scusa perfetta per far uscire la nostra parte più giocosa, ammesso che abbia bisogno di scuse ^^
      … Prima di aggiungere altro: buon compleanno, appena appena in ritardo, sia a te che alla tua cucciola <3
      Io li faccio il 26 e da novembrina amo anche questo mese! Il periodo che va da settembre a dicembre per me è il migliore dell'anno. Ottobre lo vivo in modo speciale sia perché amo pazzamente i suoi colori, sia perché è una bolla di attesa delle cose belle che verranno ;). Un po' come quando si aspetta di partire per una vacanza: l'attesa stessa racchiude un piacere sublime! Dicembre è magico e lo adoro, ma ha anche un velo di malinconia... per non parlare di quando a gennaio è ora di togliere le decorazioni T_T
      p.s. Sarai accontentata <3

  • castelli75

    14 novembre 2017 at 8:53 AM

    Ciao Pamela! Quanto tempo che non scrivo, e che non passo dal tuo blog bellissimo…Anche per me questo 2017 si sta rivelando piuttosto negativo. Inoltre ho deciso di aprire un nuovo blog in cui lasciarmi andare alla scrittura e basta, perché l’altro stava diventando un ricettacolo di cose che proprio non fanno per me! Ed ho selezionato ulteriormente i blog da seguire. Il mio Holloween è stato da paura proprio, ma per altri motivi, non c’è stato bisogno di mascherarmi purtroppo! Non vedo l’ora di sapere cosa hai acquistato a Londra.
    A presto
    Paola

    1. Pamela

      15 novembre 2017 at 12:47 AM

      Che piacere leggerti Paola! Prometto di venire a trovarti prestissimo ^_^. È successo anche a me, in passato, di sentire la necessità di voltare pagina… e blog. La decisione migliore che potessi prendere. È il tuo angolo e devi sentirti “a casa”. Costruiscilo su misura per te <3
      Non oso chiederti cosa ti sia accaduto ad Halloween, di certo nulla di buono... spero che ora sia tutto ok. Per quanto riguarda il 2017, finalmente stiamo per lasciarcelo alle spalle. Un abbraccio

Chiacchieriamo?

Prev Post Next Post