Libri sotto la neve: speciale Natale

7 dicembre 2017
Blog post

It’s beginning to look a lot like Christmas, carissimi! La mia casina è quasi del tutto addobbata, le gatte per ora non hanno distrutto nulla (yay) e scrivo queste righe con in sottofondo una playlist natalizia di Spotify con i grandi classici in versione acustica. Non ho ancora ultimato la letterina a Babbo Natale, continuo ad aggiungere e togliere libri (soprattutto aggiungere) ma si tratta sempre di una cosa che va per le lunghe, quindi tutto nella norma.

E a proposito di letterine, se anche le vostre sono ancora in corso d’opera o siete alla ricerca di qualche idea regalo, eccomi qui pronta a servirvi con questo primo speciale natalizio il cui tema è… la neve! Dovete sapere che appartengo a quella categoria di persone (per lo più bambini) che appena le previsioni danno neve rimane con i nasi appiccicati alla finestra e alla vista del primo fiocco si mette a saltellare in modo scomposto. Peccato che dove abito io sia un evento estremamente raro. Se il meteo annuncia una bufera, state certi che nel raggio di dieci km non si farà vedere un fiocco manco a pagarlo. Un metro più in là, venti cm. Già. Per fortuna ci sono i libri a farci sognare un po’! Quelle che vi propongo sono alcune delle mie letture preferite in cui la neve fa da sfondo (e qualcosa di più) alle storie raccontate.

Dance of the Sugar Plum Fairy di Kevin MacLeod è un brano autorizzato da Creative Commons Attribution (https://creativecommons.org/licenses/…)
Fonte: http://incompetech.com/music/royalty-…
Artista: http://incompetech.com/

I titoli citati:

La bambina di neve di Eowyn Ivey

Il palazzo d’inverno di Eva Stachniak

Assassinio sull’Orient Express di Agatha Christie

Shiver di Maggie Stiefvater

Giorni di zucchero, fragole e neve di Sarah Addison Allen

E voi a quale fazione appartenete? Neve awwwww o per-carità-che-poi-le-strade-fanno-schifo-e-il-ghiaccio-ecc-ecc? In tal caso, nei romanzi è innocua, ve la potete godere senza effetti collaterali ;). Dimenticavo, se avete qualche titolo da consigliarmi, grazie grazie grazie!

4 Comments

  • Elisabetta

    8 dicembre 2017 at 9:26 AM

    Ciao Pamela,
    vediamo un po’… Quando penso al Natale, il primo romanzo che mi viene a mente è ‘A Christmas Carol’ del mio adorato Dickens. So che può sembrare banale, ma per me rappresenta il top di questo periodo. Poi ‘Miniatura di Natale’ della mia amatissima Buck, una serie di racconti brevi e dolci a tema natalizio. ‘Il cavaliere d’inverno’ della Simmons; un libro che una mia amica mi ha ‘costretta’ a leggere perché a suo avviso imprescindibile. A me è piaciuto abbastanza, anche se credo che l’autrice avrebbe dovuto approfondire un po’ di più il contesto storico e un po’ meno (mooolto meno!!!) quello ‘intimo’ dei due protagonisti. Una trentina di pagine fin troppo esplicite e dettagliate su qualcosa che a me piace più immaginare… Per ‘La bambina di neve’ e ‘Shiver’ assolutissimamente d’accordo. Entrambi davvero belli. Per il primo, come sai, devo ringraziare te e il tuo magnifico post di qualche tempo fa, per il secondo le recensioni lette sul Web. Mi vengono poi a mente altri romanzi ambientati durante la guerra, tipo ‘L’assedio’ di Dunmore, ma più per la neve che per altro. Il tema, in effetti, non è adatto a un periodo così bello come quello del Natale.
    Un affettuosissimo saluto. Ely

    1. Pamela

      11 dicembre 2017 at 7:05 PM

      A Christmas Carol è un must! Come non amarlo!! È il perfetto esempio di storia senza tempo…
      Sai che anni fa ho iniziato e subito abbandonato Il cavaliere d’inverno? Ricordo di aver preso in antipatia la protagonista… ma non sei la prima lettrice fidata a parlarmene bene, infatti prima o poi ho in mente di riprovarci. Ho presente il genere di pagine a cui ti riferisci XD purtroppo pare che il romance storico non riesca proprio a farne a meno. Se sono “solo” trenta pagine non è neanche male 😂.
      L’assedio di Dunmore non lo conoscevo, metto subito in lista (così come quel titolo di Buck ❤️)
      Un abbraccio <3

  • Patrizia

    8 dicembre 2017 at 11:27 AM

    C’è anche questo : Le lettere di Babbo Natale John R. R. Tolkien, non lo conoscevo e Tolkien non mi piace molto ma questi racconti sono carini. I tuoi libri sono tutti bellissimi ^_^. Tifo la neve anche se dalle mie parti pochissime volte l’ha fatta

    1. Pamela

      11 dicembre 2017 at 7:36 PM

      Da quanto tempo lo punto *_* potrebbe essere il mio prossimo acquisto!!
      Non ci crederai, ieri la neve è arrivata anche da me… miracolo!! Peccato che la pioggia di oggi l’abbia già sciolta, ma almeno mi ha regalato qualche ora magica ^^

Chiacchieriamo?

Prev Post